Ghost Recon Frontline – Ubisoft rimanda la closed beta

Ghost Recon Frontline ha già subito il primo ritardo sulla strada per l’uscita. Ubisoft ha, infatti, annunciato che la closed beta è stata posticipata in modo che il team di sviluppo possa offrire “la migliore esperienza possibile“.

Il primo test, che doveva svolgersi dal 14 al 21 ottobre per i giocatori PC, è stato rimandato a data da destinarsi.

Sviluppato da Ubisoft Bucarest, il gioco offre un nuovo modo per esplorare l’universo del franchise, con un’esperienza militare PvP in prima persona free-to-play per oltre 100 giocatori.

Ghost Recon Frontline presenta un open world e un ampio set di strumenti di supporto tattico e varie modalità di gioco. La modalità di punta è però Expedition, che ha promesso una nuova interpretazione del genere battle royale.

Expedition potrà ospitare 100 giocatori in squadre da tre che dovranno lavorare insieme per completare obiettivi dinamici sulla mappa. Al lancio saranno, ovviamente, disponibili anche modalità aggiuntive.

A ciò si aggiunge un sistema di classi avanzato, che consente di aggiornare e personalizzare ogni personaggio per adattarlo alla strategia del giocatore. Tre classi di appaltatori dovevano essere rese disponibili durante questo primo test, con altre che diverranno disponibili al momento del lancio.

Ghost Recon Frontline non ha una data di uscita, ma sarà reso disponibile su Xbox Series X/S, Xbox One, PS5, PS4, Stadia, Luna e PC Windows tramite Ubisoft Connect, con cross-play completo disponibile al momento del lancio.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su TwitterFacebook e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: Vg247

Maria Chiara Plances

Sicuramente, per trovarsi in un sito che parla di videogiochi e del mondo nerd, non può essere amante dell’uncinetto… Anche se non disdegna le patatine fritte.

Leave a Reply