Horizon Forbidden West – Nuove informazioni sulle abilità di Aloy

L’editore Sony Interactive Entertainment e lo sviluppatore Guerrilla Games hanno pubblicato una nuova pagina sul blog riguardante Horizon Forbidden West, che mostra e spiega le nuove abilità della protagonista Aloy.

Progettando questi nuovi sistemi di esplorazione, l’obiettivo è sempre stato quello di aumentare l’interazione dinamica con il mondo di gioco. Questo si traduce nella possibilità di manipolare o distruggere le ambientazioni con uno strumento come il rampino, o di aprire l’alascudo subito dopo essersi lanciati da un appiglio per sferrare un attacco dall’alto. È entusiasmante vedere le meccaniche classiche e quelle nuove interagire per garantire approcci vari e dinamici in ogni scenario.”

David McMullen, Capo progettista dei sistemi di Guerrilla

Aloy può arrampicarsi liberamente su ampi tratti di terreno roccioso; è possibile cavalcare un maggior numero di Macchine; gli appigli agganciabili con il rampino aumentano la verticalità degli scenari; la possibilità di nuotare apre una nuova dimensione dell’esplorazione; planando con l’alascudo si può ammirare dall’alto il mondo di Horizon Forbidden West in tutta la sua bellezza… oppure scendere in picchiata da altezze vertiginose!

Le nuove funzioni dell’hardware di PlayStation 5 hanno rappresentato un’altra sfida interessante per il team. Sebbene Horizon Forbidden West sia stato sviluppato fin dall’inizio per PS4 e PS5, la versione per la console di nuova generazione godrà di alcuni benefici.

Il controller wireless DualSense viene valorizzato in molte delle nostre meccaniche. Sentiamo per esempio il raschiare di una cassa mentre la spingiamo, oppure la corda del rampino che si srotola rapidamente… con il grilletto adattivo che simula fedelmente il livello di tensione! Abbiamo anche aggiunto delle sensazioni tattili che aumentano sia il valore del gameplay, sia il coinvolgimento nel mondo di Aloy. Possono essere appena percettibili, come l’impressione di sentire il fruscio dell’erba quando ci nascondiamo nella vegetazione, oppure lo schiocco del grilletto adattivo quando l’arco raggiunge la sua massima tensione. Perfino l’assenza di tensione adattiva ha la funzione di comunicare la mancanza di munizioni.

David McMullen, capo progettista sistemi di Guerrilla

Il sistema di arrampicata libera di Horizon Forbidden West è una grande novità di cui siamo estremamente fieri: ci ha permesso di rendere scalabili ampie sezioni di terreno (almeno dove ha senso in chiave visiva e narrativa) in un modo che in Horizon Zero Dawn ci era precluso. Le superfici rocciose in queste aree sono scalabili liberamente senza dover ricorrere ad appigli tribali!”

David McMullen, capo progettista sistemi di Guerrilla

Questo nuovo sistema di arrampicata libera lascerà i giocatori della community più che soddisfatti e il team Guerrilla ha lavorato davvero sodo per riuscire nell’impresa di immergere i fan nell’esplorazione del gioco.

Una delle grandi novità che ha più entusiasmato il pubblico e gli sviluppatori stessi è stato l’inserimento del rampino e dell’alascudo. Questi renderanno Aloy ancora più agile non solo durante l’esplorazione, ma anche nelle inevitabili battaglie che l’attendono nell’Ovest Proibito.

Il rampino è un congegno da portare sul polso e con due diverse funzioni. La prima è una meccanica di aggancio pura e semplice, utile per spostarsi dinamicamente nello scenario di gioco, sia in orizzontale che in verticale, e all’occorrenza per sfuggire ai pericoli. Durante un volteggio, il giocatore può lanciarsi per afferrare una sporgenza più alta, scoccare una freccia, planare, attaccare dall’alto o sparare il rampino verso un altro punto d’aggancio.

La seconda funzione consente di usare il rampino come una sorta di argano per manipolare, spostare e distruggere gli elementi dello scenario. Per esempio possiamo tirare giù da una sporgenza una cassa nascosta, oppure agganciare una grata e staccarla per creare un nuovo passaggio.

L’alascudo è amatissimo dal nostro team. È di sicuro il modo più divertente per tornare a valle dopo un’epica scalata, e anche il più pittoresco! Questo strumento è essenziale in ambientazioni dalla spiccata verticalità, anche per evitare la noia di dover ripercorrere a ritroso la stessa via usata per salire.”

David McMullen, capo progettista sistemi di Guerrilla

Come per gli strumenti per l’esplorazione, si è reso necessario sviluppare i combattimenti di Horizon Zero Dawn senza intaccare la libertà e la possibilità di scelta dei giocatori nel nostro open world. Con l’aggiunta di meccaniche di combattimento, tipi di nemici, varianti di armi e molte altre novità, i giocatori possono valutare facilmente una situazione di pericolo, decidere come affrontare la battaglia ed eventualmente cambiare tattica al volo.

Un’assoluta novità di Horizon Forbidden West è il banco da lavoro, utile per potenziare e rinforzare armi e abiti. Questo consente di sbloccare specialità, slot per le mod e abilità, ma anche di personalizzare, concentrarsi su particolari resistenze e ottenere nuove capacità!”

Lo schema delle abilità è un altro strumento chiave per potenziare le abilità di Aloy. “In Horizon Zero Dawn bastava salire di livello per ottenere e sbloccare le abilità. Questo principio è valido anche nel seguito, ma abbiamo riprogettato da zero lo schema delle abilità aggiungendo opzioni e ramificazioni. In più, le abilità nello schema sono in sinergia con quelle già presenti sugli abiti o devono essere sbloccate tramite queste.”

Dennis Zopfi, capo progettista combattimenti di Guerrilla

Volevamo una maggiore integrazione tra combattimento ravvicinato e a distanza. Partendo dal presupposto che Aloy non ricorre mai alla forza bruta, ci servivano sistemi per rendere più fluido il passaggio tra attacchi ravvicinati e a distanza, in cui potesse usare l’arco con la massima precisione e chiudere lo scontro in grande stile. Un esempio è l’Esplosione risonante, che permette di caricare la lancia mettendo a segno degli attacchi in mischia e di rilasciare l’energia accumulata addosso ai nemici (umani o Macchine), da colpire successivamente con un proiettile per innescare un’esplosione devastante!

“Poi abbiamo le Cariche valorose: nel gioco ce ne sono di 12 varietà diverse, e ognuna rappresenta e rafforza uno specifico approccio al gioco. Possono essere sbloccate e potenziate nello schema delle abilità investendo Punti Abilità. Ogni Carica valorosa ha tre livelli: maggiore è il livello, più tempo ci vuole per caricare ma più potente risulterà l’attacco.”

Dennis Zopfi, capo progettista combattimenti di Guerrilla

Nel filmato possiamo notare la barra viola che si è vista nel trailer del gameplay: colpendo i punti deboli dei nemici, rimuovendo componenti o eseguendo altre azioni spettacolari, si ottiene valore e la barra si riempie gradualmente. Nel video vediamo Aloy attaccare un grosso guerriero Tenakth con lo Scoppio radiale.

Oltre a questo, occorre padroneggiare una nuova abilità di combattimento ora che alcune fazioni nemiche possono cavalcare le Macchine. Nuovi pericoli, nuove fazioni nemiche e nuove Macchine hanno cambiato il mondo in Horizon Forbidden West: ora che Macchine e umanoidi possono combattere insieme, Aloy e i giocatori avranno davvero pane per i loro denti.

Contro i cosiddetti cavalca-Macchine, bisogna adattarsi e decidere chi eliminare per primo, possibilmente nel modo più efficace. I nemici umani hanno armi, attacchi e abilità di cui le Macchine non dispongono e viceversa, quindi possono completarsi a vicenda in questo tipo di scontri. Non sarà affatto facile batterli!”

Dennis Zopfi, capo progettista combattimenti di Guerrilla

Vi segnaliamo i link per ulteriori informazioni sul gioco e le diverse edizioni rese disponibili.

Horizon Forbidden West uscirà il 18 Febbraio 2022 e sarà disponibile per PlayStation 4 e PlayStation 5.

Vuoi restare sempre aggiornato?

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità e tanto altro ancora, vi consigliamo di seguirci sui nostri canali Social: siamo su TwitterFacebook e abbiamo la nostra community Telegram!

Fonte: PlayStation Blog

Maria Chiara Plances

Sicuramente, per trovarsi in un sito che parla di videogiochi e del mondo nerd, non può essere amante dell’uncinetto… Anche se non disdegna le patatine fritte.

Leave a Reply