FINAL FANTASY XIV – Come prepararsi per ENDWALKER

Ormai manca meno di un mese all’uscita dell’ultima espansione del popolare MMO di casa SQUARE ENIX (diventato inoltre il FINAL FANTASY più redditizio della serie) atta a chiudere la saga di Hydaelyn e Zodiark e, vista la recente ondata di nuovi giocatori, abbiamo pensato di creare una linea guida per i contenuti secondari necessari per godersi appieno la trama di ENDWALKER, secondo quanto detto da Natsuko Ishikawa, scrittrice della storia sia di SHADOWBRINGERS che di ENDWALKER.

Partiremo dal gioco base fino ad arrivare all’ultima espansione, indicando i contenuti, le quest e i prerequisiti necessari per sbloccare tutte le sottotrame, in ordine di importanza.

A REALM REBORN

Final Fantasy XIV ARR Logo

Sei un avventuriero che muove i suoi primi passi nel regno di Eorzea, scoprendo luoghi nuovi e segreti nascosti, ma la tua storia è destinata a molto, molto di più, e non sempre alla fine del tunnel vedrai la luce, ma dovrai forzarla ad uscire.

A REALM REBORN prende luogo 5 anni dopo la Settima Calamità avvenuta nella versione 1.0, offrendo un gameplay totalmente rinnovato e delle mappe irriconoscibili dalla loro versione originaria a causa del disastro della Calamità.

Di seguito elencheremo i contenuti che riteniamo più importanti per comprendere al meglio la storia nel suo insieme!

IMPORTANZA ELEVATA

Binding Coil of Bahamut – Second Coil of Bahamut – Final Coil of Bahamut

Il gioco base offre una serie di Raid importantissimi per comprendere appieno la Seventh Umbral Calamity, chiudendo il cerchio iniziato nella versione 1.0 e andando a fondo sui segreti di ciò che è successo davvero nel giorno della guerra a Carteneau, dove Bahamut ha seminato distruzione su tutto il regno. Offre inoltre uno sviluppo caratteriale di un personaggio molto importante che rivedrete in futuro.

I Raid sono di difficoltà molto elevata (erano il contenuto endgame dell’epoca), pertanto vi consigliamo caldamente di portare con voi qualche amico di livello alto per chiudere le duty in fretta senza problemi tramite la funzione Undersized Party, selezionabile cliccando sulla rotellina nel Duty Finder. Le cutscene presenti in questi Raid sono di importanza vitale, quindi consigliamo caldamente di prestare attenzione allo svolgimento della trama.

Binding Coil of Bahamut

FFXIV Binding Coil of Bahamut

Prerequisiti:
Livello 50, aver completato la Main Scenario Quest “The Ultimate Weapon

Ifrit (Hard Mode): Completare la Quest “A Recurring Problem“, ottenibile da Minfilia in The Waking Sands (X:6.9, Y:6.1). A seguire, completare la Quest “Ifrit Bleeds, We Can Kill It” ottenibile da Thancred in The Waking Sands (X:6.1, Y:5.1).

Garuda (Hard Mode): Completare la Quest “In for Garuda Awakening” ottenibile da Papalymo in The Waking Sands (X:6.1, Y:5.0).

Titan (Hard Mode): Completare la Quest “In a Titan Spot” ottenibile da Y’shtola in The Waking Sands (X:6.1, Y:5.1).

Sblocco:
Dopo aver battuto tutti e tre i Primal nelle loro versioni Hard, potrete accettare la Quest “Primal Awakening” da Urianger in The Waking Sands (X:6, Y:4), seguite la storia per sbloccare il Binding Coil of Bahamut.

Second Coil of Bahamut

FFXIV - Second Coil of Bahamut

Prerequisiti:
Completare “Binding Coil of Bahamut: Turn 5“, completare la Quest “Alisaie’s Pledge” ottenibile da Urianger in The Waking Sands (X:6, Y:4).

Sblocco:
Parlate di nuovo con Urianger in The Waking Sands (X:6, Y:4) per ottenere la Quest “Another Turn in the Coil“.

Proseguite nella Quest per sbloccare il Second Coil of Bahamut e completate le relative Duty.

Final Coil of Bahamut

FFXIV Final Coil of Bahamut

Prerequisiti:
Completare il Second Coil of Bahamut, completare la Quest “Alisaie’s Resolve” ottenibile dalla stessa Alisaie in Northern Thanalan (X:20, Y:17).

Sblocco:
Parlate con Urianger in The Waking Sands (X:6, Y:4) per accettare la Quest “Fragments of Truth“, proseguite nella missione per sbloccare The Final Coil of Bahamut e scoprire tutta la verità che si cela dietro la Seventh Umbral Calamity.

Una volta completato il Coil intero, parlate con Alisaie a Northern Thanalan (X:20, Y:17) per accettare la Quest “Alisaie’s Path” e completare la storia.

IMPORTANZA ELEVATA

Labyrinth of the Ancients – Syrcus Tower – World of Darkness

Ebbene sì, la storia dedicata alla Torre di Cristallo di FINAL FANTASY III è di importanza massima, al punto tale che nella patch 5.3 è stata resa OBBLIGATORIA per proseguire nella storia verso HEAVENSWARD e oltre.

Noterete sicuramente nella vostra guida di gioco (il menu che vi mostra la prossima Quest principale) una voce che vi invoglierà a sbloccare la Crystal Tower dopo aver completato la storia principale. Consigliamo caldamente di farla il prima possibile, mettendo la storia principale da parte per un secondo.

Le Duty della Crystal Tower rappresentano i primi contenuti Alliance che vedrete nel gioco, ovvero Dungeon più lunghi del solito, composti da 24 giocatori divisi in tre gruppi da 8, dette appunto Alleanze.

Labyrinth of the Ancients

Prerequisiti:
Livello 50, completare la Main Scenario Quest “The Ultimate Weapon“.

Sblocco:
Andate a Mor Dhona (X: 21.8 Y: 8.1) e parlate con Outlandish Man per accettare la Quest “Legacy of Allag“.

Dopo aver completato la Quest, parlate con Rammbroes in Mor Dhona (X: 30 Y: 12) per accettare la missione “Sanding it Down“.

Tornate da Rammbroes nello stesso luogo dopo aver completato la Quest sopracitata per accettare la missione “A Performance for the Ages” e sbloccare subito dopo la Quest “Labyrinth of the Ancients” per entrare nella Duty dallo stesso nome.

Syrcus Tower

Prerequisiti:
Completare Labyrinth of the Ancients.

Sblocco:
Andate a Mor Dhona (X:30.4, Y:12.1) e parlate con G’raha Tia per accettare la Quest “For Prosperity.”
Completate la missione e andate da Rammbroes in Mor Dhona (X:30.4, Y:12.1) per accettare la Quest “Syrcus Tower“, sbloccando il secondo Alliance Raid.

World of Darkness

FFXIV WoD

Prerequisiti:
Completare Syrcus Tower.

Sblocco:
Andate da Rammbroes a Mor Dhona (X:30.4, Y:12.1) e accettate la Quest “The World of Darkness“, sbloccando la Duty finale di questa serie di Raid.
Una volta completato il World of Darkness, potrete finire la storia completando le Quest “The Light of Hope” (Rammbroes, Mor Dhona (X:30, Y:12)) e “But I Hardly Noah” (Syele, Mor Dhona (X:30.3, Y:12.4))

IMPORTANZA BASSA

Hildibrand Quests

La storyline di Hildibrand è una delle più amate dalla playerbase a causa della sua natura “comic relief“, una storia di un investigatore un po’ svitato piena di momenti divertenti e di richiami ai FINAL FANTASY precedenti, tra i quali un paio di Duty sbloccabili solo tramite il suo completamento.

Se non avete tempo o voglia potete tranquillamente evitare la storyline, ma dalle parole di Natsuko Ishikawa sembra che TUTTI i personaggi conosciuti finora avranno una chiusura in ENDWALKER, e sono sicuro che Hildibrand non sarà da meno, poiché il suo sviluppo non è ancora finito!

Prerequisiti:
Livello 50, completare la Main Scenario Quest “The Ultimate Weapon“.

Sblocco:
Parlate con Wymond in Ul’dah – Steps of Nald (X:9.8, Y:8.7) per accettare la missione “The Rise and Fall of Gentlemen“.
Proseguite nella storia e buon divertimento!

Con A REALM REBORN dovremmo aver finito. Nonostante ci siano decine e decine di contenuti extra come Dungeon nuovi e versioni Extreme delle Trial, quest’ultimi non sono assolutamente necessari per comprendere la trama, pertanto potete tranquillamente metterli da parte per ora (ma consigliamo comunque di recuperarli in futuro, alcuni Dungeon di A REALM REBORN offrono delle sottotrame molto carine, come la storia di Edda Blackbosom in TamTara Deepcroft (Hard) portata avanti nel Palace of the Dead, ma di quello parleremo a breve.)

HEAVENSWARD

Final Fantasy XIV HW Logo

Fuggiti da Ul’dah a seguito degli eventi al banchetto, veniamo accolti in Ishgard grazie all’aiuto di Haurchefant, ed è proprio da qui che la trama inizia a prendere il volo, letteralmente! La tua storia inizia a diventare leggenda e le tue azioni metteranno in moto degli avvenimenti che cambieranno per sempre la tua vita e quella delle persone che hai intorno.

Di seguito elencheremo i contenuti di HEAVENSWARD che riteniamo necessari per comprendere la trama nel suo insieme!

IMPORTANZA ELEVATA

Alexander Gordias – Alexander Midas – Alexander Creator

Spero vi piaccia l’atmosfera Steampunk perché questi Raid,con protagonista la famosa evocazione “Alexander“, ne hanno da vendere.

Alexander si sta risvegliando, e il suo completo risveglio rischierebbe di prosciugare le Hinterlands di tutto il loro Aether, rendendo l’ambiente totalmente morto e spoglio. Questa fase della storia intreccia il pericolo stesso che rappresenta Alexander e un amore doloroso di un passato impossibile da dimenticare.

Al contrario dei Raid di Bahamut, la storia di Alexander è divisa tra versione Normal (la Story Mode) e versione Savage (lotte complicatissime), quindi potrete tranquillamente mettervi in coda nel Duty Finder per i Raid da 8 persone da HEAVENSWARD in su in quanto appunto sarà impostata unicamente nella versione Normal!

(P.S. I Guil che vi verranno consegnati ad ogni Quest hanno un numero specifico, vi consigliamo di cercare l’equivalente numero angelico su internet per notare dei dettagli simpatici, dopotutto Alexander è l’evocazione associata al Divino in ogni sua incarnazione!)

Alexander Gordias

FFXIV Alexander Gordias

Prerequisiti:
Livello 60, completare la Main Scenario Quest “Heavensward“.

Sblocco:
Accettate la Quest “Disarmed” da Slowfix (Idyllshire X:7.5 Y:6.5) per sbloccare “The Fist of the Father“.

Completate la Duty, accettate la Quest “Steel and Steam” da Biggs nelle Dravanian Hinterlands (X:21, Y:18) per sbloccare “The Cuff of the Father“.

Completate la Duty, accettate la Quest “Tinker, Seeker, Soldier, Spy” da Biggs nel solito luogo per sbloccare “The Arm of the Father“.

Completate la Duty, accettate la Quest “The Pulsing Heart” da Mide nelle Dravanian Hinterlands (X:21.7, Y:18.8) per sbloccare “The Burden of the Father“.

Tornate da Redbrix nelle Dravanian Hinterlands (X:23, Y:26) per accettare la Quest “Enigma” e completare la storia di Alexander Gordias.

Alexander Midas

FFXIV Alexander Midas

Prerequisiti:
Completare la Quest “Enigma“, aver sbloccato l’abilità del volo nelle Dravanian Hinterlands.

Sblocco:
Parlate con Roundrox nelle Dravanian Hinterlands (X:21, Y:18) per accettare la Quest “Rearmed” e attivare la seconda parte della storia di Alexander, sbloccando la Duty “The Fist of the Son“.

Completate la Duty e accettate la Quest “The Folly of Youth” da Biggs nelle Dravanian Hinterlands (X:21.7, Y:18.8) per sbloccare la Duty “The Cuff of the Son“.

Completate la Duty e accettate la Quest “Toppling the Tyrant” da Mide nelle Dravanian Hinterlands (X:21.7, Y:18.8) per sbloccare la Duty “The Arm of the Son“.

Completate la Duty e accettate la Quest “One Step Behind” da Backrix nelle Dravanian Hinterlands (X:21, Y:18) per sbloccare la Duty “The Burden of the Son“.

Completate la Duty e tornate da Backrix nelle Dravanian Hinterlands (X:21, Y:18) per accettare la Quest “A Gob in the Machine” e completare la storia di Midas.

Alexander Creator

FFXIV Alexander Creator

Prerequisiti:
Completare la Quest “A Gob in the Machine“.

Sblocco:
Parlate con Mide nelle Dravanian Hinterlands (X:21.7, Y:18.8) per accettare la Quest “The Coeurl and the Colossus” e sbloccare la Duty “The Eyes of the Creator“.

Completate la Duty e tornate da Biggs nelle Dravanian Hinterlands (X:23.5, Y:23.9) per accettare la Quest “Biggs and Wedge’s Excellent Adventure” e sbloccare la Duty “The Breath of the Creator“.

Completate la Duty, tornate da Biggs nelle Dravanian Hinterlands (X:23.5, Y:23.9), accettate la Quest “Thus Spake Quickthinx” per sbloccare la Duty “The Heart of the Creator“.

Completate la Duty, tornate da Biggs nelle Dravanian Hinterlands (X:21, Y:18) e accettate la Quest “Judgment Day“, sbloccando l’ultima lotta della storyline di Alexander: “The Soul of the Creator“.

Completate la Duty e tornate dal nostro caro Biggs nelle Dravanian Hinterlands (X:17, Y:22) per accettare la Quest “Of Endings and Beginnings” e concludere così la magnifica storia di Alexander!

IMPORTANZA MEDIO/ELEVATA

The Warring Triad

FFXIV Warring Triad

La famosa Triade della Discordia di FINAL FANTASY VI ritorna in vesti del tutto nuove, ma non meno pericolose, rispetto alle loro controparti pixel.

La loro storia non è estremamente necessaria alla comprensione della trama nel suo totale, ma include diversi personaggi e avvenimenti che avranno un impatto nelle espansioni a seguire, per cui è consigliato svolgere queste missioni comunque (sono dei gran bei combattimenti quindi non c’è nulla da perdere in ogni caso!).

Prerequisiti:
Livello 60, aver completato la Main Scenario Quest “Heavensward“, aver completato la Main Scenario Quest “As Goes Light, So Goes Darkness“.

Sblocco:
Parlate con Torsefers in The Pillars (X:11.7, Y:11.5) per accettare la Quest “Gods of Eld” in cui farete la conoscenza di un personaggio molto particolare.

Parlate con Unukalhai in The Rising Stones (X:6, Y:5) per accettare la Quest “When the Bough Wakes” e sbloccare la Duty “Containment Bay S1T7” per combattere contro il primo componente della Triade della Discordia, Sephirot, il Mostro (Occhio, SEPHIROT senza la H, non l’altro Sephiroth!).

Parlate di nuovo con Unukalhai in The Rising Stones (X:6, Y:5) per accettare la Quest “The Fate of Stars“, nella quale vi ritroverete ad affrontare una Solo Duty.
Completate la missione, tornate da Unukalhai in The Rising Stones (X:6, Y:5) e accettate la Quest “Balance unto All“, che vi permetterà di sbloccare la Duty “Containment Bay P1T6” e combattere contro il secondo componente della Triade della Discordia, Sophia, la Dea.

Completate la Quest, parlate di nuovo col nostro amico mascherato nel solito luogo e accettate la missione “The Last Pillar to Fall” per sbloccare la Duty “Containment Bay Z1T9” e combattere contro l’ultimo componente della Triade della Discordia, Zurvan, il Demone.
Completate la missione per godervi il finale della storia!

IMPORTANZA MEDIO/BASSA

Void Ark/Weeping City of Mhach/Dun Scaith

I Raid Alleanza del Void non sono obbligatori né necessari alla comprensione della trama (per ora), per questo motivo sono stati inseriti nella categoria Medio/Bassa, tuttavia se avete tempo a disposizione vi consigliamo comunque di farli in quanto potrebbero essere importanti in futuro!

Void Ark

Prerequisiti:
Completare la Main Scenario Quest “Heavensward“, aver sbloccato il volo nell’area “Sea of Clouds“.

Sblocco:
Parlate con Unquiet Trader in The Pillars (X:14.1, Y:10.7) per accettare la missione “Sky Pirates“.
Completate la missione, parlate con Utata in The Sea of Clouds (X:25, Y:5) per accettare la missione “To Rule the Skies” e sbloccare il primo Alliance Raid: Void Ark.

Weeping City of Mhach

Prossima fermata, Weeping City of Mhach! Parlate con Stacia in The Sea of Clouds (X:6.2, Y:5.8) per ottenere la Quest “The Weeping City” e sbloccare la Duty correlata.

Dun Scaith

Accettate la Quest “Freedom for Our Skies” da Leofard in The Parrock (X:7.0, Y:6.9). Completatela e parlate con Stacia in The Sea of Clouds (X:6.2, Y:5.8) per ottenere la Quest “Where Shadows Reign” e sbloccare Dun Scaith, l’ultimo Raid della categoria del Void.
Completate il Raid, parlate con Leofard in The Parrock (X:7.0, Y:6.9) per completare la storyline e ottenere in cambio l’accessorio Sciarpa Redbill.

IMPORTANZA BASSA

Further Hildibrand Adventure Quests

Ebbene sì, il nostro caro ispettore ritorna in HEAVENSWARD per continuare le sue disavventure catastrofiche! Come nella situazione precedente, il suo ruolo non ha un impatto nella storia, è soltanto lì come comic relief, ma se avete tempo da perdere e volete farvi due risate, ritornare da Hildy non può fare altro che bene!

Qualche fan di FINAL FANTASY IX potrebbe apprezzare particolarmente questa storyline.

FFXIV HW Hildibrand

Prerequisiti:
Livello 60, completare la Main Story Quest “Heavensward“, completare la Quest finale di Hildibrand in A REALM REBORNHer Last Vow“.

Sblocco:
Parlate con Nashu Mhakaracca in The Pillars (X:5, Y:9) per accettare la Quest “A Gentleman Falls, Rather than Flies“. Seguite la storyline e divertitevi!

IMPORTANZA BASSA

Palace of the Dead

Gli amanti dei Roguelike potrebbero trovare un nuovo amore nel Palace of the Dead, contenuto aggiunto durante HEAVENSWARD, ma accessibile sin dai primi livelli di A REALM REBORN.

La storia del Palace riprende quella lasciata in sospeso in TamTara Deepcroft (Hard), andando a fondo sul destino di Edda e su cosa si cela nelle profondità, concludendo il suo capitolo.

Non è assolutamente necessario ai fini della trama principale, ma è un ottimo modo per livellare dei Job fino al 60, per cui vale la pena quantomeno sbloccarlo!

Il Palace of the Dead vi mette all’interno di piani e stanze casuali al livello 1, dovrete sconfiggere abbastanza nemici da permettere l’attivazione del portale che vi trasporterà al piano successivo, presentandovi un checkpoint ogni 10 piani fino al piano 100, piano in cui termina la storia del Palace. Dal 101 al 200 si tratta di contenuto hardcore, per cui riflettete attentamente se volete addentrarvici, perché in caso di sconfitta dovrete ripartire dal piano 50!

Prerequisiti:
Completare la Main Scenario Quest “Into a Copper Hell” (lv.17).

Sblocco:
Andate a New Gridania (X:12.0, Y:13.1) e parlate con Nojiro Marujiro per accettare la Quest “The House That Death Built” e sbloccare così il Palace of the Dead.

Come per A REALM REBORN, anche HEAVENSWARD presenta una grande quantità di Dungeon e contenuti secondari, ma assolutamente non necessari alla trama generale quindi se vedete missioni non presenti all’interno di questa lista sentitevi liberi di recuperare tutto in seguito!

STORMBLOOD

Final Fantasy XIV SB Logo

Viaggi verso Gyr Abania all’inno della rivoluzione nella speranza di liberare Ala Mhigo dalla stretta Imperiale, attraversando addirittura l’oceano verso Othard per cercare di liberare Doma e ricevere man forte. Sei ormai una leggenda vivente e chiunque ti teme. Chiunque… tranne una persona!

Questa espansione è ricca di contenuti, ma come al solito ci concentreremo solo su ciò che è di vitale importanza per la trama generale, classificando il tutto in base all’importanza.

IMPORTANZA ELEVATA

Deltascape, Sigmascape, Alphascape

Come nelle due avventure precedenti, anche in STORMBLOOD ci ritroveremo davanti un Raid da 8 persone, solo che questa volta i fan di vecchia data potrebbero emozionarsi più del solito. Questa serie di Raid è stata menzionata da Natsuko Ishikawa come importante per la comprensione di ENDWALKER, quindi fatelo, mi raccomando!

Omega vuole metterci alla prova, vuole studiarci, e per farlo decide di istituire una sorta di Colosseo nel quale verremo messi contro i nemici più forti incontrati da Omega durante i suoi viaggi interdimensionali.

Questi Raid funzionano allo stesso modo di quelli di Alexander, ma c’è una piccola chicca in più: vi consigliamo di fare le versioni Savage una volta completate quelle normali. Non aggiungono nulla alla storia, ma fidatevi, ne vale veramente tanto la pena!

Deltascape

Prerequisiti:
Livello 70, completare la Main Scenario Quest “Stormblood“.

Sblocco:
Parlate con Wedge a Rhalgr’s Reach (X:12.6, Y:12.4) e accettate la Quest “The Hunt for Omega“, completate la Quest e parlate con Cid in The Interdimensional Rift (X:17.3, Y:18.9) per accettare la missione “Into the Deltascape” e sbloccare così la prima Duty, “Deltascape V1.0“.

Completate la missione, parlate con Cid in The Interdimensional Rift (X:17.3, Y:18.9), accettate la Quest “A Catastrophe Waiting” per sbloccare la Duty “Deltascape V2.0“.

Completate la missione, parlate con Cid in The Interdimensional Rift (X:17.3, Y:18.9), accettate la Quest “The Croak Queen” per sbloccare la Duty “Deltascape V3.0“.

Completate la missione, parlate con Cid in The Interdimensional Rift (X:17.3, Y:18.9), accettate la Quest “A Void at All Costs” per sbloccare la Duty “Deltascape V4.0“.
Completate la missione, parlate con Cid in The Fringes (X:30.7, Y:31.7) per accettare la missione “The Anomaly” e completare il Deltascape.

Sigmascape

FFXIV Sigmascape

Prerequisiti:
Completare Deltascape.

Sblocco:
Parlate con Jessie a Rhalgr’s Reach (X:13.4, Y:12.4) e accettate la missione “Return to the Rift“, completatela e accettate la Quest “No Slowing Down” da Cid in The Interdimensional Rift (X:19.7, Y:25.1) per sbloccare la prima Duty di Sigmascape: “Sigmascape V1.0“.

Completate la missione, parlate con Cid nel solito luogo e accettate la Quest “An Unfinished Masterpiece” per sbloccare la Duty “Sigmascape V2.0“.

Completate la missione, parlate con Wedge in The Fringes (X:30.7, Y:31.8) e accettate la Quest “Won’t Let You Pass” per sbloccare la Duty “Sigmascape V3.0“.

Completate la missione, parlate con Nero in The Interdimensional Rift (X:19.7, Y:25.0) per accettare la Quest “Test World of Ruin” e sbloccare l’ultima Duty di Sigmascape: “Sigmascape V4.0” e completare questa parte di trama.

Alphascape

Prerequisiti:
Completare Sigmascape.

Sblocco:
Parlate con Jessie a Rhalgr’s Reach (X:13.4, Y:12.4) e accettate la Quest “In the Beginning, There Was Chaos” per sbloccare la prima lotta, “Alphascape V1.0“.

Completate la missione, parlate con Cid in The Interdimensional Rift (X:20.7, Y:24.6) e accettate la Quest “And Like Fire Was His Mane” per sbloccare “Alphascape V2.0“.

Completate la missione, parlate con Cid in The Interdimensional Rift (X:20.7, Y:24.6) e accettate la Quest “In the End, There Is Omega” per sbloccare “Alphascape V3.0″.

Dopo aver completato la Duty, ci saranno un po’ di cutscene in successione e vi verrà automaticamente sbloccata l’ultima Duty: “Alphascape V4.0“.

Completate entrambe le Duty e parlate con Biggs in The Fringes (X:30.7, Y:31.9) dove vi offrirà la Quest “To Kweh Under Distant Skies“, completatela e avrete finalmente finito la storyline di Alpha e Omega!

IMPORTANZA MEDIO/ELEVATA

The Royal City of Rabanastre – The Ridorana Lighthouse – The Orbonne Monastery

Come potrete aver intuito dal nome, i tre Raid Alleanza di STORMBLOOD ci porteranno in Ivalice! Non è la stessa Ivalice di FFXII e Tactics, ma una sorta di Ivalice parallela dove ci sono gli stessi personaggi ma i ruoli sono ben diversi.

La storia non è necessaria alla comprensione della storia principale, ma abbiamo deciso di inserirla nella categoria Medio/Elevata in quanto è obbligatoria per la storyline di Bozja e di conseguenza della Relic di SHADOWBRINGERS.

The Royal City of Rabanastre

Prerequisiti:
Livello 70, Completare la Main Scenario Quest “Stormblood“.

Sblocco:
Parlate con Keiten a Kugane (X:12.2, Y:12.3) per accettare la Quest “Dramatis Personae“.
Completate la missione e parlate con Ramza bas Lexentale su The Prima Vista Bridge (X:5.8, Y:6.0) per accettare la missione “A City Fallen” e sbloccare il primo dei tre Raid: “The Royal City of Rabanastre.” Completate la Quest per andare avanti con la trama.

The Ridorana Lighthouse

Parlate con Lina Mewrilah a Kugane (X:10.4, Y:12.1) per accettare la Quest “Uninvited“, dopodiché parlate con Jenomis cen Lexentale su The Prima Vista Tiring Room (X:5.8, Y:6.0) per accettare la missione “My Power, My Pleasure, My Pain“, una missione abbastanza lunghetta nella quale dovrete raccogliere tre bottiglie di vino.

Completate la Quest, parlate con Jenomis cen Lexentale in The Prima Vista Tiring Room (X:5.8, Y:6.0) per accettare la Quest “Desire“; completatela e parlate di nuovo con Jenomis su The Prima Vista Bridge (X:6.1, Y:5.9) per accettare la Quest “Annihilation” e sbloccare il secondo Raid: “The Ridorana Lighthouse.”
Completate la quest per procedere con la storia.

The Orbonne Monastery

FFXIV Orbonne Monastery

Tornate a Kugane (X:10.3, Y:12.0) e parlate con Lina Mewrilah per accettare la Quest “The Path of Most Resistance“; completate la quest, parlate con Montblanc a Kugane (X:10.0, Y:12.1) e accettate la Quest “Welcome to Their Jungle.”

Completate la Quest, tornate da Jenomis cen Lexentale in The Prima Vista Tiring Room (X:5.9, Y:5.9) e accettate la Quest “The City of Lost Angels“, la quale sbloccherà l’ultimo Raid di questa storia: “The Orbonne Monastery.”

Completate il raid e accettate la Quest “In Bad Taste” da Company Belle in The Prima Vista Tiring Room (X:5.8, Y:6.2) per completare la storyline di Ivalice e sbloccarla nel menu New Game+!

IMPORTANZA MEDIO/BASSA

The Four Lords

I Four Lords sono una serie di tre Trials e un Dungeon Boss riguardanti gli Auspici del Far East, non sono necessari per la trama principale quindi sentitevi liberi di saltarli, ma se avete tempo vi ritroverete a vivere una storyline molto carina avente qualche citazione a FINAL FANTASY XI!

Prerequisiti:
Completare la Quest Post-Stormblood “Hope on the Waves“.

Sblocco:
Parlate con Soroban in The Ruby Sea (X:5.7, Y:15.7) per accettare la Quest “An Auspicious Enounter.” Completate il Dungeon appena sbloccato “Hell’s Lid“, proseguite nella Quest e sbloccherete la prima Trial, Byakko, “The Jade Stoa.”

Completate la Quest, parlate con Bunchin in The Ruby Sea (X:27.9, Y:16.4) e accettate la Quest “Tortoise in Time” per sbloccare il Dungeon “The Swallow’s Compass“.
Parlate con il Tanuki di nome Furi nel Ruby Sea (X:27.1, Y:38.3, Z:0.1) per entrare nel Reisen Temple.
Parlate con Bunchin nel The Ruby Sea (X:27.8, Y:16.4) e accettate la Quest “The Fire-bird Down Below” e sbloccare la seconda Trial, Suzaku, “Hell’s Kier“.

Completate la Quest e tornate da Bunchin in The Ruby Sea (X:27.8, Y:16.4) per accettare la Quest “Surpassing the Samurai” e sbloccare l’ultima Trial, Seiryu, “The Wreath of Snakes“.

Completate la Quest, parlate con Seiryu in The Ruby Sea (X:37.4, Y:15.4) per accettare la missione “The Fifth Lord“, completatela e avrete finito la storia dei Four Lords!

IMPORTANZA BASSA

The Forbidden Land of Eureka

Eureka è un contenuto di gioco che ha fatto molto discutere durante il primo rilascio: è una zona istanziata in cui meccaniche, mostri e musiche sono riprese principalmente da FINAL FANTASY XI, un gioco dentro al gioco fondamentalmente, con tutti i pro e i contro, come il Level Down.
Non è assolutamente necessaria per la storia principale, ma se volete sapere di più sul passato di Krile e della sua famiglia forse vale la pena soffrire per un po’!

FFXIV Eureka

Prerequisiti:
Finire la Main Scenario Quest “Stormblood“.

Sblocco:
Parlate con Galiena a Rhalgr’s Reach (X: 9.8, Y: 12.5) per accettare la Quest “And We Shall Call It Eureka“.
Proseguite con la Quest per sbloccare il contenuto; per accedervi dovrete poi recarvi al porto sud di Kugane, ci sarà un NPC che vi farà entrare in una delle quattro zone di Eureka in base al vostro progresso all’interno. Buon divertimento!

IMPORTANZA BASSA

Heaven-on-High

Esattamente come il Palace of the Dead, stesso funzionamento ma con meccaniche in più come le Magiciti che vi permetteranno di evocare un Primal su un piano per fare piazza pulita. A questo giro i piani di storia/leveling sono soltanto 30, mentre da 31 a 100 sono considerati hardcore. Un ottimo modo per livellare dal 61 al 70 è ripetere in continuazione piano 20-30!

Prerequisiti:
Completare la Quest livello 63 di STORMBLOOD Tide Goes in, Imperials Go Out“; completare il piano 50 di Palace of the Dead.

Sblocco:
Parlate con Hamakaze in The Ruby Sea (X:6.2, Y:11.7) per accettare la Quest “Knocking on Heaven’s Door” e sbloccare il nuovo Deep Dungeon.
Nulla da spiegare, esattamente come il Palace, divertitevi!

IMPORTANZA BASSA

Even Further Hildibrand Adventures Quests

Il nostro eroe in giacca e cravatta ritorna in STORMBLOOD per l’ultima delle sue avventure (per ora) e, come al solito, liberissimi di evitare questa questline in quanto non impatta la Main Story in nessun modo!

Prerequisiti:
Completare la Main Scenario Quest “Stormblood” e le Quest precedenti di Hildibrand.

Sblocco:
Parlate con Conspicuously Inconspicuous Man a Kugane (X:10.6, Y:9.8) per accettare la Quest “A Hingan Tale: Nashu Goes East” e seguite le Quest successive per godervi le avventure di Hildy e Nashu nel Far East! Buon divertimento!

SHADOWBRINGERS

Final Fantasy XIV SHB Logo

Una voce lontana, come un’eco. Un mondo afflitto da luce perenne. Una rivelazione che ti cambierà per sempre. Nei panni del Warrior of Darkness tenterai di riportare l’equilibrio, cercando di sventare la minaccia di una nuova Calamità.

Questa espansione, come le precedenti, presenta numerosi contenuti e la maggior parte di essi sono molto importanti per la comprensione generale della trama, in quanto SHADOWBRINGERS ripesca avvenimenti e personaggi passati. Se avete seguito la guida fin qui non avete nulla da temere, eccetto la grande mole di contenuti di fronte a voi!

IMPORTANZA ELEVATA

Eden’s Gate – Eden’s Verse – Eden’s Promise

I tre Raid da 8 persone di questa espansione vedono come protagonista nientemeno che Eden, il famoso G.F. da FINAL FANTASY VIII, quindi aspettatevi citazioni al titolo ovunque! Consigliamo inoltre di finire almeno l’intera storyline di Eden’s Verse prima di completare la Patch 5.3 del gioco per sbloccare linee di dialogo aggiuntive nella storia base.

Eden’s Gate

Prerequisiti:
Livello 80, Completare la Main Scenario Quest “Shadowbringers“.

Sblocco:
Parlate con Anxious Crystarium Guard in The Crystarium (X:9.7, Y:12.3) per accettare la Quest “In the Middle of Nowhere” e iniziare la storyline di Eden.
Completate la Quest e parlate con Ryne in The Empty (X:6.1, Y:5.7) per accettare la Quest “Deploy the Core” e sbloccare la Duty “Eden’s Gate: Resurrection“.

Completate la suddetta Quest, tornate da Ryne e accettate la missione “One Fell Swoop” in The Core (X:23.4, Y:23.3) per sbloccare la seconda Duty del Raid: “Eden’s Gate: Descent“.

Una volta completata la missione, tornate da Ryne nello stesso luogo in cui era precedentemente e accettate la Quest “Nor Any Drop to Drink” per sbloccare la terza Duty del Raid: “Eden’s Gate: Inundation“.

Completate la Quest e tornate da Ryne, stavolta in The Empty (X:6.0, Y:6.4) e accettate la Quest “Super Seismic” per sbloccare l’ultima Duty della prima parte di Eden, ovvero “Eden’s Gate: Sepulture“.

Tornate da Ryne in The Empty (X:6.0, Y:6.5) per accettare la Quest “The Next Piece of the Puzzle” e completare la prima parte della storia.

Eden’s Verse

Prerequisiti:
Completare Eden’s Gate.

Sblocco:
Parlate con Yalfort in Amh Araeng (X:26.7, Y:16.7) per accettare la Quest “Away with the Faerie” e iniziare la seconda parte della storia.
Completate la missione e parlate con Gaia in The Empty (X:6.0, Y:6.5), accettate la missione “Blood and Thunder” per sbloccare la Duty “Eden’s Verse: Fulmination“.

Completate la missione e tornate da Urianger in The Empty (X:5.9, Y:5.9) per accettare la missione “Into the Firestorm“, sbloccando così la Duty “Eden’s Verse: Furor“.

Una volta completata la missione, parlate con Thancred in The Empty (X:5.9, Y:5.8) per accettare la Quest “Heart of Darkness” sbloccando la Duty “Eden’s Verse: Iconoclasm“.

Completate la missione e tornate da Gaia in The Core (X:23.5, Y:23.3), accettate la Quest “On Thin Ice“, sbloccate la Duty “Eden’s Verse: Refulgence” e godetevi la lotta alzando il volume al massimo.

Una volta completata l’ultima Duty di Eden’s Verse, tornate da Ryne in The Empty (X:5.9, Y:5.9) per accettare la Quest “Life Finds a Way” e completare così la seconda parte della storia di Eden.

Eden’s Promise

Prerequisiti:
Completare Eden’s Verse, Completare la Post-Shadowbringers Main Scenario Quest “Echoes of a Fallen Star“.

Sblocco:
Parlate con Yalfort in Amh Araeng (X:26.7, Y:16.7) e accettate la Quest “Worlds Apart” per iniziare la terza e ultima parte della storia di Eden.

Completate la Quest, parlate di nuovo con Yalfort nello stesso luogo e accettate la Quest “Empty Promise.” Subito dopo, parlate con Gaia in The Empty (X:6.7, Y:5.9) per accettare la Quest “Fear of the Dark” e sbloccare la Duty “Eden’s Promise: Umbra“.

Una volta completata la missione, tornate da Gaia in The Empty (X:5.9, Y:6.4) per accettare la Quest “Shadows of the Past“, sbloccando così la Duty “Eden’s Promise: Litany“.

Completate la missione, tornate da Ryne in The Core (X:23.5, Y:23.5) e proseguite nella Quest “Voice of the Soul” per sbloccare di fila le ultime due Duty della storia: “Eden’s Promise: Anamorphosis” e “Eden’s Promise: Eternity“.

Completate la missione, parlate con Ryne in The Empty (X:5.9, Y:6.5) per accettare la Quest “Where I Belong” e, una volta completata, avrete finito l’intera storia di Eden!

IMPORTANZA ELEVATA

The Sorrow of Werlyt

Questa storyline è incentrata su un certo personaggio di nostra conoscenza alle prese con l’Impero Garleano e le sue Weapon (sì, quelle Weapon di FINAL FANTASY VII). La storia è molto commovente ed è importante per comprendere a fondo lo stato dell’Impero, le motivazioni che spingono i protagonisti ad andare avanti e il passato di un personaggio molto importante.

Nota: Per godersi appieno questa storyline è altamente consigliato completare i Coils of Bahamut e la Warring Triad.

Prerequisiti:
Completare la Post-Shadowbringers Main Scenario Quest “Old Enemies, New Threats“.

Sblocco:
Parlate con il Resistance Officer in The Lochs (X:36.4, Y:31.8) per accettare la Quest “Ruby Doomsday” e sbloccare la Trial “Cinder Drift“, che vi metterà contro la mortale Ruby Weapon.

Completate la missione, tornate dal Resistance Officer in The Lochs (X:11.3, Y:22.5) e accettate la Quest “Sleep Now in Sapphire” per sbloccare una Solo Duty contro la Sapphire Weapon a bordo del vostro G-Warrior.

Completate la missione, tornare dal Resistance Officer nello stesso luogo per accettare la Quest “Blood of Emerald“, sbloccando così la Trial “Castrum Marinum” che vi metterà contro Emerald Weapon.

Completate la missione, tornate dal Resistance Officer nel solito luogo e accettate la Quest “In Memory“. Una volta completata, parlate di nuovo con il Resistance Officer per accettare la Quest “Duty in the Sky with Diamond“, sbloccando l’ultima Trial di questa storia: “The Cloud Deck“, uno scontro finale in aria contro la Diamond Weapon.

Completata la missione, parlate con Severa a Terncliff (X:5.8, Y:5.6), accettate la Quest “Forever at Your Side“, godetevi la cutscene finale e preparate i fazzoletti.
Congratulazioni, avete completato la storia The Sorrow of Werlyt e avete perso qualche litro di lacrime nel processo!

IMPORTANZA MEDIO/ELEVATA

Bozjan Southern Front

La storyline di Bozja ricollega gli avvenimenti della versione 1.0 e va a fondo sul passato di Cid. Il vostro ruolo sarà quello di riconquistare e liberare Bozja dal controllo Imperiale, incontrando alleati vecchi e nuovi, scoprendo segreti nascosti sulla Calamità, in una storia che è allo stesso tempo un seguito di quella vissuta nei Raid a Ivalice durante STORMBLOOD.

Bozja e Zadnor sono due grandi aree istanziate con un sistema molto simile a quello visto in Eureka, dentro le quali potrete guadagnare Mettle (l’EXP insomma) per salire di rango e andare avanti con la storia. Potrete anche costruire le Relic Weapon di questa espansione, chiamate Resistance Weapons, le armi migliori di SHADOWBRINGERS.

FFXIV Bozja

Prerequisiti:
Completare la Post-Shadowbringers Main Scenario Quest “Vows of Virtue, Deeds of Cruelty“, completare la Quest “The City of Lost Angels” (e di conseguenza l’intera linea di Raid di Ivalice).

Sblocco:
Parlate con Keiten a Kugane (X:12.2, Y:12.4) per accettare la Quest “Hail to the Queen.” Seguite la missione, dopodiché accettate la Quest “Path to the Past” da Marsak in Yanxia (X:16.3, Y:8.6).

Una volta completata la missione, parlate con l’Ironworks Engineer a Rhalgr’s Reach (X:11.8, Y:11.9) e accettate la Quest “The Bozja Incident” per sbloccare la nuova zona Gangos.
In questa nuova zona, parlate con Gerolt per accettare la Quest “Fire in the Forge” e prendere la forma base della vostra Resistance Weapon.

Dopo aver completato la missione di Gerolt, parlate con Marsak in Gangos (X:6.5, Y:5.8) e accettate la Quest “Where Eagles Nest” e sbloccare così l’istanza “Bozjan Southern Front“. Proseguendo con la storia, una volta ottenuto abbastanza Mettle potrete entrare in “Delubrum Reginae” e “Zadnor“, ultime due Duty richieste per completare la storia di Bozja.

IMPORTANZA MEDIA

Void Quests

FFXIV Cyella

Se completerete tutte le Role Quests presenti all’interno di SHADOWBRINGERS, quindi portando al livello 80 un Job TANK, HEALER, DPS FISICO, DPS MAGICO e completando le rispettive Quest più le missioni finali di Cyella, sbloccherete una questline aggiuntiva che concluderà (o proseguirà?) la storia di Unukalhai, il ragazzo mascherato conosciuto durante la storia della Warring Triad.

Prerequisiti:
Completare tutte le Role Quests e le Quest finali “Shadow Walk with Me” (Glynard in The Crystarium (X:10.8, Y:15.3)) e “Safekeeping” (Cyella in The Crystarium (X:10.7, Y:15.3)).

Sblocco:
Andate da Cyella in The Crystarium (X:10.7, Y:15.3) e accettate la Quest “The Hero’s Journey“.
Completate la missione, parlate con Unukalhai e accettate la Quest “One Step Closer“.
Completate la missione e tornate da Unukalhai a Lakeland (X:34.6, Y:25.7) per accettare e completare l’ultima missione di questa storyline secondaria: “A Bounty of Hunters“.

IMPORTANZA BASSA

YoRHa: Dark Apocalypse

FFXIV Dark Apocalypse

I Raid in collaborazione con NieR:Automata non sono assolutamente necessari alla comprensione della trama principale, ma se siete fan di Yoko Taro e di NieR (e Drakengard) e avete del tempo libero, consiglio assolutamente di provarli in quanto espandono l’universo narrativo di NieR:Automata, NieR:Replicant e per certi versi anche Drakengard.
Le incursioni si dividono in tre party da 8 persone, per un totale di 24, esattamente come nel caso della Crystal Tower, Void e Ivalice.

The Copied Factory

Prerequisiti:
Completare la Quest livello 78 “Meet the Tholls” in Kholusia (X:19.0, Y:17.6), completare la Quest “Word about Komra” in Kholusia (X:12.9, Y:8.7), completare la Main Scenario Quest “Shadowbringers“.

Sblocco:
Parlate col Gossipy Dwarf in Kholusia (X:12.9, Y:8.7) per accettare la Quest “A Scandal in Komra“. Proseguite nella Quest, completatela, e parlate con il Dig Site Chief a Kholusia (X:34.7, Y:18.2) per accettare la Quest “On the Threshold” e sbloccare il primo dei tre Raid dedicati a NieR: “The Copied Factory“.

The Puppet’s Bunker

Prerequisiti:
Completare “The Copied Factory“.

Sblocco:
Dopo aver completato la missione, parlate con Anogg in Excavation Tunnels (X:5.9, Y:4.7) per accettare la missione “An Academic Dispute“, completatela e vi ritroverete a fare una scelta tra due missioni: “Tails, You Lose” scegliendo Anogg, “Heads, I Win” scegliendo Konogg.

Scegliete una delle due missioni, completatela, dopodiché parlate con il Dig Site Chief a Kholusia (X:34.7, Y:18.2) per accettare la Quest “Carnivals and Confrontations“.
Completate la missione, parlate con Anogg in Excavation Tunnels (X:5.8, Y:4.7), accettate la missione “One Way to Do It” e completatela.

Fatto ciò, parlate di nuovo col Dig Site Chief in Kholusia (X:34.7, Y:18.2), accettate e completate la Quest “We Can Rebuild Her“, dopodiché parlate con Anogg in Excavation Tunnels (X:5.9, Y:4.7) e accettate la Quest “Everything You Know Is Wrong” per sbloccare il secondo Raid: “The Puppets’ Bunker“.

Completate la missione, parlate con Konogg in Excavation Tunnels (X:6.1, Y:6.0) accettando così la Quest “Crime and Punishment.” Completate la missione, parlate di nuovo con Konogg a Kholusia (X:33.8, Y:18.0), accettate e completate la Quest “To Make Amends“.

The Tower at Paradigm’s Breach

Prerequisiti:
Completare “The Puppet’s Bunker“.

Sblocco:
Parlate con il Dig Site Chief a Kholusia (X:34.7, Y:18.2), accettate e completate la Quest “Konogg, Alone“, dopodiché parlate di nuovo col Dig Site Chief in The Puppets’ Bunker (X:9.8, Y:14.3) per accettare la Quest “Brave New World“, sbloccando così l’ultimo fantastico Raid “The Tower at Paradigm’s Breach.”

Fatto ciò, tornate dal Dig Site Chief, completate le varie Quest richieste per ricostruire Komra(“It Takes a Village” – “Komra Wasn’t Built in a Day” – “All That Grinds Is Not Gloom” – “The Merchant of Komra” – “How to Catch an Automaton” – “Whence the Heart Leads“) e avrete completato la storyline dedicata a NieR.

Con questo, credo abbiamo concluso con le cose necessarie per godersi appieno la magnifica storia che offre il gioco, elencando le cose principali in ordine di importanza, evitando di inserire contenuti completamente secondari come appunto nuovi Dungeon, le missioni di Monster Hunter, trial di Odin eccetera, ma sentitevi liberi di sbloccare tutto se vi va!

Questa lista è più una linea guida su cosa fare per godersi appieno la storia piuttosto che una lista di cose obbligatorie da fare, sentitevi assolutamente liberi di ignorare tutto il resto e concentrarvi sulla storia principale se vi va, ma a mio avviso potrete godervi la storia il triplo se seguirete e completerete le Duty elencate qui sopra!

Manca meno di un mese all’uscita di ENDWALKER, meno di un mese alla fine di una storia durata più di 10 anni, ma come l’icona dell’espansione ha i colori dell’alba (insieme al suo nome giapponese, “Akatsuki no Finale“, ovvero “Finale all’Alba“), anche la storia vedrà un nuovo inizio, in quanto una nuova saga comincerà dopo la fine di quella attuale. Ci sono ancora molti posti di Hydaelyn da esplorare dopotutto!

Ricordiamo inoltre che FINAL FANTASY XIV offre una versione Trial GRATIS senza limiti di tempo (ma con limitazioni ingame, come l’impossibilità di mandare messaggi privati, formare Party, comprare sulla Market Board) fino al livello 60, includendo l’interezza dell’espansione HEAVENSWARD!

ENDWALKER arriverà in Early Access il 19 Novembre per chiunque prenoti, permettendo di giocare al titolo quattro giorni prima della sua release ufficiale oltre ad alcuni bonus ingame come il Minion di Palom, gemello di Porom di FINAL FANTASY IV e un orecchino che aumenta l’exp ottenuta per i Job inferiori o uguali al livello 80!

Speriamo davvero che questa guida vi sia utile!
Ci vediamo presto, Guerrieri della Luce e dell’Oscurità!

Leave a Reply