Fumetti vs Film – Chi è davvero il serial killer alieno Carnage?

Fumetti e film. Due mondi diversi. Due mondi che difficilmente si incontrano, se non nella dimensione ancora più particolare dei cinecomics: film figli di fumetti che ne riprendono l’ossatura per dare vita a storie diverse in un medium nuovo. Non sempre, però, questi mostri di Frankenstein riescono a essere il meglio di questi due universi. Modifiche, cambiamenti e nuove idee possono far perdere il nucleo di una storia o un personaggio.

È per questo che nasce Fumetti vs Film: un confronto tra due mondi che non possono essere più diversi per trovare e salvaguardare le cose uniche e belle di entrambi i media. Un confronto di idee per ridare onore a quello che ci ha cresciuto e appassionato molto prima ancora che arrivasse in sala. Tutto questo per rivivere e comprendere al meglio le nostre passioni.

Oggi parliamo di uno degli ultimi cinecomics usciti: “Venom – La Furia di Carnage“, il secondo film della serie di Sony Pictures dedicato a Venom – di cui potete leggere un nostro articolo accorato – con antagonista il serial killer Cletus Kasady e il suo compagno simbiotico Carnage. Ma chi è davvero questo personaggio? Sarà riuscito il film a mantenere il nucleo fondante di Carnage? Scopriamo assieme ciò che lo rende unico dando un occhio alla sua storia editoriale!

“Io SONO Carnage” – L’assassino simbiotico

Carnage è un personaggio che nasce sulle pagine di The Amazing Spider-Man come antagonista dell’Uomo Ragno, legato in modo particolare ai personaggi di Venom ed Eddie Brock, la coppia di simbionti più famosa della serie.

Il suo alter-ego, Cletus Kasady, è un soggetto estremamente violento e disturbato, temibile assassino fin da piccolo e in seguito vero e proprio mostro e grande pericolo per l’umanità. Ad aiutarlo in questa trasformazione sarà il simbionte Carnage, alieno che vive nel suo corpo e può apparire sotto forma di armatura a comando, figlio e progenie di Venom.

La copertina del primo numero di Maximum Carnage, con Carnage che insegue Spider-Man

Le sue biografie sono però molto diverse: ci sono diverse incongruenze già nei fumetti e il film intraprende una via completamente nuova alla storia del personaggio. Moltissimi sono i temi che Carnage tocca, dal concetto di famiglia a quello di giustizia, dal confronto tra bene e male fino alla sofferenza di un bambino vittima dell’ambiente in cui è cresciuto.

Sarà riuscito il film a rappresentare bene un personaggio così denso di significati? Scopriamolo assieme vedendo le differenze nella storia del personaggio e nel modo in cui le sue tematiche vengono affrontate tra fumetti e film!

Cletus Kasady: uomo/mostro – La sua biografia nei fumetti

Per quanto Cletus Kasady appaia già nel ’92 sulle pagine di Spider-Man, non si sa inizialmente molto del personaggio: è un uomo americano dai capelli rossi, un serial killer rinchiuso a vita in prigione per i suoi crimini. Appare, per la prima volta, come compagno di cella di Eddie Brock – già divenuto Venom – rinchiuso a sua volta per aver ucciso delle persone per arrivare a Spider-Man su cui bramava vendetta.

Venom, fuggendo dalla prigione, lascia dietro di sé un nuovo simbionte, il figlio nato dalla riproduzione assessuata di Venom stesso, che scopriamo presto essere il nuovo Carnage. Quest’ultimo entrerà nelle vene di Kasady, unendosi quindi – a differenza di Venom, che funziona tramite il sistema neurale – al sangue dell’uomo ed ecco il motivo della sua particolare colorazione rossa. Poco dopo, Cletus fugge di prigione, facendo strage prima di agenti dell’ordine e successivamente di innocenti, fino ad arrivare al rapimento di J. Jonah Jameson, il famoso capo del Daily Bugle. A sconfiggerlo sono, ovviamente, Spider-Man con l’aiuto di Venom.

A seguito di questa prima e violenta apparizione, Carnage appare in Maximum Carnage, un celebre crossover tra diverse riviste Marvel, in cui arriva a sterminare centinaia se non migliaia di cittadini di New York. In diverse altre storie successive, come Carnage U.S.A., lo vediamo infettare l’intera cittadina di Doverton e gli Avengers stessi, risultando estremamente pericoloso.

Carnage attacca delle persone innocenti in un bar americano

Allo stesso tempo, in storie come Carnage 2016, vengono approfonditi i suoi traumi, il suo carattere e i suoi valori. Seppur assassino e mostro, è comunque un uomo che ha subito molte violenze e umiliazioni. La sua famiglia disfunzionale, il bullismo a scuola e in carcere hanno solo inasprito il seme della follia che è cresciuto dentro di lui fin dalla sua nascita. Follia che, a sua volta, è diventata il motivo del suo incredibile legame con l’alieno Carnage, che vanta per questo una simbiosi quasi perfetta con il suo ospite.

La furia di Carnage, una furia… d’amore?

DA QUI IN POI SARANNO PRESENTI SPOILER DEL FILM “VENOM – LA FURIA DI CARNAGE”, SE NON L’AVETE ANCORA VISTO, VI INVITIAMO A SALTARE AL PROSSIMO PARAGRAFO.

Per quanto riguarda il film, troviamo all’inizio Cletus Kasady ancora all’interno riformatorio St. Estes, a cui, a differenza del fumetto, l’uomo non ha mai appiccato fuoco. Il suo conflitto interiore è probabilmente cominciato con la requisizione, da parte della polizia, di Frances Barrison – alias Shriek (per la quale ha un palese legame amoroso) – e la sua successiva scomparsa.

A seguito di questo episodio, Cletus diventa un serial killer e viene condannato all’ergastolo. Ma, sicuro che Shriek sia ancora là fuori, convince il giornalista Eddie Brock a pubblicare un suo messaggio diretto a Frances. Ciò avviene, tuttavia da dettagli nella sua cella Venom aiuta il giornalista a capire quali siano i luoghi in cui ritrovare i resti di alcune delle vittime di Kasady, rovinando così la negoziazione col killer.

Cletus Kasady come appare nel film Venom - La Furia di Carnage

Viene per questo ristabilita la pena di morte per Kasady, il quale riesce a salvarsi grazie all’apparizione del simbionte Carnage, formatosi grazie all’ingerimento del sangue di Eddie Brock/Venom a seguito di un morso di Kasady nei confronti di quest’ultimo. Carnage non è in questa versione veramente “figlio” di Venom quanto un pezzo separato e capace di pensare del simbionte originale. Liberatosi, Cletus scappa dalla prigione per riunirsi con Frances e, riuscito nella sua impresa, decide di sposarsi con la ragazza in segreto, rapendo e usando come “invitati” coloro verso cui desiderano vendicarsi.

Durante lo scontro avvenuto nel corso della cerimonia, Venom ha la meglio e mangia sia il simbionte (facendolo riunire a sé) che Cletus Kasady, il quale viene brutalmente ucciso nonostante ammetta di aver fatto ciò che ha fatto per essere amico di Eddie Brock e per l’interesse o l’ammirazione che provava verso di lui.

La ricerca di una famiglia perduta – I temi di Carnage

Se già le storie dei due Cletus sono profondamente diverse, la stessa cosa vale per i temi da loro presentati. Il Carnage dei fumetti è un pazzo che uccide solo per odio verso gli altri. Verso un mondo che lo ha rifiutato: basti pensare che era stato soffocato alla nascita. I suoi genitori lo hanno quasi ucciso finendo per uccidersi a vicenda, mentre gli altri familiari lo hanno trattato con violenza, il che ha portato il bambino a vendicarsi in modo violento sulla sua stessa nonna. Non prova veramente amore per nessuno. Il suo sentimento principale è l’odio verso la famiglia che non gli ha mai dato ciò di cui aveva bisogno.

Il padre di Cletus colpisce suo figlio mentre la madre cerca di fermarlo

In Maximum Carnage, Cletus cerca di ricreare un nucleo familiare con Shriek e i compagni di massacro, ovviamente non è per nulla una “famiglia” idillica e alla fine riesce ad essere solo una copia altrettanto disfunzionale di quella con cui è cresciuto.
Allo stesso modo, Carnage condivide il suo sentimento di odio pur cercando un suo luogo in Cletus: odia il padre Venom con tutto se stesso, ma in Carnage 2010 viene rivelato che rischia la propria incolumità per tenere in vita Cletus.

Il rapporto di simbiosi di Cletus con Carnage è perfetto. I due ritrovano la propria sofferenza l’uno nell’altro e non c’è nessun altro che può stare al loro passo. È per questo che sono così forti assieme e non basterà mai nessuno, tantomeno Shriek, a colmare quel vuoto che solo Carnage ricopre fin dalle vene dell’assassino.

Fantasmi del passato e la ricerca di Caos – I temi di Carnage

L’altra emozione che governa la vita di Carnage è la paura. La paura del suo passato, nella sua mente collegato al riformatorio St. Estes dove ha vissuto e che con le proprie mani ha bruciato uccidendovi tutte le persone dentro: è tra le sue ceneri che Carnage si nasconde nel suo momento di debolezza, vedendo attorno a sé i fantasmi di chi uccide. Ma non è rimpianto: Carnage, o meglio, Cletus non è capace di provarlo.

Carnage è accerchiato dai fantasmi del suo passato nel riformatorio St. Estes

La sua è solo paura di essere ferito ancora di più da chi lo ha spinto al limite. La stessa paura di cui lo vediamo soffrire in Carnage 2016 ripensando agli abusi che Eddie Brock gli ha inferto, picchiandolo in cella per i suoi omicidi. Ripete spesso, durante Maximum Carnage, che la sua vita gli ha dimostrato che nel mondo non c’è giustizia, non c’è ordine. Nonostante Eddie lo percuota per i suoi delitti “ingiusti” – da suo punto di vista – per Cletus tutti i delitti sono giusti, perché ogni sua speranza che ci fosse giustizia è stata distrutta dalla vita di sofferenza che ha vissuto.

Carnage, invece, compie le sue stragi in virtù del caos, dell’assenza di significato, della casualità e dell’ingiustizia della vita. Proprio per questo suo valore, in Deadpool vs Carnage, tutto il suo mondo viene messo in dubbio quando scopre che la sua pazzia è in verità prevedibile da Deadpool, altrettanto deviato e problematico, e che quindi segue a sua volta un ordine prestabilito. Tutto ciò lo porta ad agire da eroe per un breve periodo durante l’evento AXIS di Marvel.

Bene e male, le responsabilità dei supereroi davanti a un mostro

Infine, la bellezza del personaggio di Carnage si trova anche nel suo far risaltare i problemi dei supereroi che lo combattono. Cletus Kasady, che rappresenta il “male” nella sua forma più pura: una persona che uccide per il puro gusto di farlo e che fa uscire fuori le vere ombre dei supereroi.

Cletus Kasady parla a Demogoblin e gli spiega che ritiene che il mondo non abbia un ordine né un senso

Fin dalla sua prima apparizione, Spider-Man si trova in conflitto con se stesso poiché non sa se uccidere o meno Cletus. Venom vorrebbe farlo, ma viene fermato, perché è responsabilità dell’Uomo Ragno, in quanto eroe, di non scendere a compromessi e di non accettare di abbassarsi al livello dei supercattivi. Per quanto si ha la consapevolezza che Carnage continuerà a tornare e a mietere vittime, ucciderlo vorrebbe solo dire che i supereroi avranno preso il suo posto.

Si tratta, quindi, di un conflitto tra bene e male: Carnage è un uomo ma è anche un mostro ed è responsabilità di chi lo combatte di accettare anche tutto ciò che ne consegue. Dopotutto, “da grandi poteri derivano grandi responsabilità“, e chi meglio di qualcuno che non prende alcuna responsabilità è in grado di esprimere questo concetto?

Loro… “dovrebbero” essere Carnage – I temi nel film

QUI DI SEGUITO SONO PRESENTI ULTERIORI SPOILER: LEGGETE A VOSTRA DISCREZIONE,
EVENTUALMENTE, POTETE PASSARE AL PARAGRAFO SUCCESSIVO.

Sfortunatamente, tutti questi temi non hanno alcuna valenza in “Venom – La Furia di Carnage”. Il personaggio di Cletus Kasady, in primis, appare profondamente cambiato, e in peggio. Questo nuovo Carnage non è veramente pazzo, da quello che vediamo uccide principalmente per auto-difesa, con un obiettivo in mente.

Carnage come appare nel film Venom - La Furia di Carnage

Per il Cletus cinematografico la vita è amore. Questi non ricerca una famiglia nel suo passato, ma vede in Frances la sua ragione di vita – seppur appaia disinteressato a lei nella parte finale del film, trovando nella sua ammirazione per Brock la causa delle sue azioni. Non viene data una ragione per i suoi omicidi, né viene approfondito particolarmente il suo passato. Ne risulta un personaggio notevolmente indebolito, quasi fiacco rispetto alla sua versione originale. Certo, vi è il tema della famiglia, ma questo risulta solamente una scelta estetica per rappresentare un amore che è reale, ma non la soluzione ai tormenti di questo Kasady.

Se nella versione fumettistica parlavamo di una simbiosi perfetta, per il film il simbionte Carnage, rimasto violento e caotico come prima, litiga con un Cletus che vorrebbe solo stare con la propria amata e vendicarsi di chi li ha feriti. E nonostante ciò, pur rappresentando il “male” in contrapposizione con il Venom più “buono” del film, questi viene ucciso senza scrupoli, buttando all’aria il personaggio e diverse saghe fumettistiche di riflessioni sull’ucciderlo o meno.

Chi è davvero Carnage?

In base a tutto quello che abbiamo visto, il film fa un pessimo lavoro nel trasporre le idee del personaggio. Fraintendendole o forse cercando di innovarlo per un media diverso, ma allo stesso tempo rimanendo incapaci di dare particolare risalto a delle nuove riflessioni.

Il personaggio di Carnage, invece, è estremamente interessante ed è uno tra i più violenti e dark nell’universo Marvel. Molte delle sue storie provocano riflessioni che vanno al di là del target di riferimento e spesso integrano i punti chiave del personaggio in modi nuovi e particolari. Vi consigliamo quindi, per conoscere davvero questo personaggio, di leggere le sue apparizioni fumettistiche e di non basarvi sulla visione parziale e raffazzonata che si trova, nel momento in cui vi scriviamo, al cinema.

Tra le migliori vicende di Carnage ritroviamo sicuramente Maximum Carnage, Carnage 2010, Carnage USA e Carnage 2016,storie più “classiche” rispetto al personaggio che però sono state perfezionate dalla reinterpretazione di ogni autore, sia narrativamente che visivamente. Alternativamente, vi consigliamo di recuperare la raccolta “Io Sono Carnage” in modo da comprendere pienamente tutto quello che è legato al personaggio.

Eccovi, inoltre, la lista che riteniamo più completa riguardo alle sue apparizioni in lingua inglese:

  • The Amazing Spider-Man #361-363
  • Maximum Carnage
  • New Avengers #1 (ripreso in Carnage 2010)
  • Carnage 2010
  • Carnage U.S.A.
  • Venom/Carnage
  • Minimum Carnage
  • Superior Carnage
  • Deadpool vs Carnage
  • AXIS: Carnage
  • Nova Vol. 5 #24-25
  • Carnage 2016
  • Venomized
  • Web of Venom: Carnage Born
  • Web of Venom: Cult of Carnage
  • Absolute Carnage
  • Extreme Carnage

Detto questo, cosa aspettate? È il vostro turno di scoprire di più sul mondo dei fumetti! Dopotutto il piacere della scoperta è rivelare quello che molti non sanno per andare alla parte più bella di ciò che abbiamo il piacere di vedere ogni giorno. È per questo che nasce Film vs Fumetti, e spero che abbia trasmesso anche a voi il fascino dell’andare veramente a fondo.

La copertina di uno dei capitoli di Carnage 2016 con Carnage sotto forma di onda che attacca una barca

Forget host. Forget symbiote. There is only Carnage.

Avatar

Giocatore fin da piccolo, ha sviluppato attrazione per diversi generi videoludici, in particolare titoli provenienti dall’oriente. Adora gli RPG, con una predilezione per il Dark Fantasy e le scelte multiple. Non disdegna niente e cerca sempre di espandere i propri orizzonti.

Leave a Reply